di Deejay

Treviso: l’infermiera no-vax che lavora in terapia intensiva

Elena, infermiera 54enne trevigiana, ha rilasciato un’intervista al giornale TrevisoToday (qui il link) nella quale ha spiegato i motivi per i quali ha rifiutato il vaccino contro il Covid-19. La donna, che lavora presso il reparto di terapia intensiva neonatale dell’ospedale Ca’ Foncello di Treviso, afferma di non avere assolutamente paura. La donna lavora in quel reparto da circa 30 anni, ed è uno dei pochissimi operatori sanitari ad aver rifiutato la vaccinazione perché da lei ritenuto “poco sicuro”, perché alcuni suoi colleghi sono risultati positivi dopo la vaccinazione, e anche per una esperienza familiare negativa, che ritiene legata ai vaccini. Per l’intervista completa vi rimandiamo all’articolo di TrevisoToday di cui vi abbiamo fornito il link. Come è nostra consuetudine, vi proporremo alcuni commenti scritti sotto il post della pagina facebook del giornale: alcuni criticano la scelta dell’infermiera, altri (molti) la esaltano.

i