The vision parla di carne di laboratorio, ma la sezione commenti…

Grazie alle nuove tecnologie è oggi possibile rivoluzionare in meglio la nostra alimentazione senza esser costretti ad uccidere animali. La carne, priva di antibiotici e malattie, viene generata in laboratorio dalle cellule staminali prelevate dagli animali senza bisogno di macellarli, risparmiando così la loro vita e salvando l’ambiente dall’ inquinamento prodotto dagli allevamenti intensivi.

L’allevamento industriale sta diventando un problema che non possiamo più non prendere in considerazione e, grazie a questi nuovi metodi di produzione, potremo finalmente risolvere un problema che si protrae orami da decenni: la contaminazione di acque e terreni, le emissioni di gas prodotte dagli animali, l’abuso di antibiotici nelle fattorie e le condizioni disumane in cui sono costretti a vivere gli animali.

In molti preferiscono un sistema alimentare più ecologico e credono che la carne da allevamento sia diventato un problema che deve essere risolto il prima possibile: tra i maggiori sostenitori troviamo non solo scienziati di tutto il mondo ma anche figure carismatiche come Richard Branson e Bill Gates.

Molti scettici si pongono dei dubbi perchè ritengono che la carne non sia necessaria per la sopravvivenza e si può semplicemente optare per una vita vegana o vegetariana: altri invece, sostengono che non potrà mai esser buona come quella originale e che nutrirsi di carne artificiale va contro natura.

La tecnologia potrebbe aver risolto problemi che fino pochi anni fa sembravano irrisolvibili, ed ignorare questi vantaggi lamentandosi e senza offrire una soluzione differente, non è di certo un modo valido ed intelligente per porre dei rimedi.

Poi arrivano loro, i tuttologi del web che paragonano la carne alle bambole gonfiabili o agli smartphone, che passano la propria vita ad urlare contro il prossimo dando la colpa ai poteri forti ed ai governi corrotti e che salverebbero il mondo… preferendo le scatolette per gatti!

 

i