di Claudio

Silvia Romano forse è viva, ma per gli animali del web “Quanto ci costa la liberazione?”

Come riporta il Corriere della Sera

L’incontro tra i carabinieri del Ros e la polizia locale si è svolto due giorni fa a Nairobi. E si è chiuso con un’intesa tra Italia e Kenya sul rapimento di Silvia Romano, la volontaria di 23 anni catturata il 20 novembre nel villaggio di Chakama, a circa 80 chilometri da Malindi. «Siamo sicuri che Silvia è viva, tutti i nostri sforzi sono concentrati nelle ricerche», hanno assicurato gli investigatori kenyani prima di consegnare ai colleghi il fascicolo con gli atti raccolti sino ad ora, compresi i verbali dei due sequestratori arrestati pochi giorni dopo il prelevamento della ragazza. Il sigillo a un’intesa che coinvolge anche la Farnesina e gli uomini dell’Aise, il servizio segreto per la sicurezza all’estero.

Questo nuovo sviluppo ha generato una nuova razza sui social: il buonista razzista. Questa mitologica figura convive con il “leone da tastiera” nella savana dei social. I commenti sono superlativi perché si passa dal comunicare l’assenza totale di qualsiasi città in africa, nonostante ci abbiamo giocato un mondiale, al sostenere che i colleghi keniani non conoscono nemmeno cosa sia l’acqua.
Difficile da credere ? bene facciamo parlare i commenti:
Fortunatamente esistono anche utenti che sanno usare la testa.
i