di Deejay

Scrivi un numero a caso di tre cifre seguito da “new cases” – La nuova cazzata complottista diventata virale – I commenti

“Casi COVID: Algoritmo Google li crea !!!! Scrivete su Google un numero qualsiasi a tre cifre seguito dalle parole: New Cases, poi digitate invio e verificate da soli…”

Facciamo una prova, con un numero a scelta di tre cifre, per esempio, il numero 197:

 

 

Magia! Guardate quanti link, e succede con qualsiasi numero a tre cifre che andrete a inserire!

Basterebbe fare un piccolo ragionamento per comprenderne il motivo, ma ai complottisti le cose ovvie sembrano proprio non piacere. Ci deve essere “qualcosa dietro” per forza. Basterebbe pensare che la pandemia ha colpito tutto il pianeta e che da mesi, ogni giorno, vengono emessi tantissimi bollettini riguardanti non solo ogni singola nazione, ma anche le realtà locali via via più piccole. In Italia ci sono bollettini nazionali, regionali, provinciali, comunali. Ogni giorno, da mesi. Moltiplicate il tutto per il numero di testate giornalistiche più o meno importanti, dei siti amatoriali, dei blog che riportano i dati, delle pagine social coi post indicizzati su Google. Tutti questi articoli sono indicizzati nel motore di ricerca e ci verranno proposti quando noi andremo a cercarli (i motori di ricerca servono proprio a questo, incredibile ma vero), non verranno di certo creati al momento sulla base di chissà quale cospirazione. Oltretutto, ogni articolo ha anche una data: come potrebbe questo fantomatico algoritmo malefico essere pure retroattivo?

Ma a loro, i più svegli di tutti, proprio non la si fa:

Quando poi cerchi di spiegarglielo, il coglione sei tu.

 

 

i