Sbarcato a Lampedusa, si laurea a Torino. Ma immaginate i commenti…

Sembra la trama di un film e invece è una storia reale: un immigrato che nel lontano 2011 sbarco  a Lampedusa senza documenti, si è laureato in questi giorni presso l’università di Torino con una tesi sui diritti umani in Darfur, paese dal quale proviene.  I suoi primi giorni nel capoluogo piemontese li ha passati dormendo nella stazione di Porta Nuova. Oggi vive al Collegio universitario e punta al dottorato. Ha lo status di profugo e un figlio piccolo, che ha chiamato Nelson Mandela.

Una storia a lieto fine insomma se non fosse per i commenti poco carini riservati alla sua persona dai classici analfabeti funzionali.

Infatti nel gruppo IL RUGGITO DEL CONIGLIO è stata condivisa questa bella notizia, che però ha generato una serie di commenti che vi mostriamo:

Ovviamente il gruppo non è chiaramente un covo di persone di questo tipo, ma forse admin e moderatori dovrebbero intervenire.

 

i