I commenti trogloditi all’annuncio della nascita del figlio di Ricky Martin e Jwan Yosef

commenti figlio ricky martin

Fiocco blu in casa di Ricky Martin e Jwan Yosef. I due uomini sono diventati padri per la seconda volta dopo la loro unione. Per Ricky Martin si tratta del quarto figlio avuto tramite la maternità surrogata. La notizia l’ha data il cantante stesso attraverso il suo profilo Instagram ricevendo le congratulazioni dei suoi tantissimi fan. Non sono arrivate solo belle parole per la coppia, però. I maggiori media, compresi quelli italiani, hanno riportato la lieta notizia. In particolare i commenti irriverenti e irrispettosi, che in molti casi palesano l’ignoranza degli autori, si sprecano sotto un articolo pubblicato da Fan Page. Nel post in questione che parla dell’annuncio Instagram i moralisti hanno, ancora una volta, perso una buona occasione di tacere esprimendo pareri a casaccio e in termini non idonei. Vediamo i commenti trogloditi che questo avvenimento genera in Italia rimarcando sempre che, per farsi un’opinione ben strutturata su questioni come la maternità surrogata, occorre sapere di cosa si tratta e smettere di parlare per slogan usciti dalla bocca di altri.

I commenti da trogloditi all’arrivo del nuovo figlio di Ricky Martin

Si può o meno essere d’accordo con la pratica della maternità surrogata ma i commenti a questo post provano che le persone odiano gli omosessuali. Dietro i tanti “tra di voi potete fare quel che volete” si nasconde un giudizio ben preciso: due uomini – così come due donne – non sono in grado di crescere bambini psicologicamente sani per il solo fatto di non essere un uomo e una donna. L’omofobia, in questo caso, viene nascosta dietro “il bene del bambino” ma esistono ricerche scientifiche condotte in Italia con soggetti italiani che provano che i figli delle famiglie arcobaleno stanno bene sia in termini di stato psicologico che a livello di comportamento sociale. A riportarlo è anche Il Fatto Quotidiano. La sola differenza tra figli di coppie gay e figli di coppie etero? I figli di coppie gay sono vittime di omofobie fuori dalla loro casa, quelli di coppie etero no. Vediamo qualche calzante esempio fornito dagli individui che hanno commentato e poniamoci questa domanda: sarà avere due papà che lo amano il problema del piccolo Renn o, un giorno, leggere commenti del genere?

commenti figlio ricky martin
I commenti retrogradi all’annuncio della nascita del figlio di Ricky Martin e di suo marito

Punto. Come se non ci fosse nemmeno da discutere in merito, come se per questi due uomini non ci fosse possibilità alcuna di amarlo. Solo perché sono due uomini, appunto. Con un argomentazione del genere ha senso dire una cosa sola: qualcuno qui sta rosicando, punto.

commenti figlio ricky martin
I commenti retrogradi all’annuncio della nascita del figlio di Ricky Martin e di suo marito

Riavvolgiamo il nastro: il solo problema dei bambini di una coppia gay non è il sesso di chi considerano genitori ma l’opinione prive di fondamento che alcuni individui veicolano. Se il figlio di una famiglia arcobaleno dovesse mai necessitare di una cura psicologica sarà perché ha letto o sentito l’opinione di una persona come questa.

commenti figlio ricky martin
I commenti retrogradi all’annuncio della nascita del figlio di Ricky Martin e di suo marito

Ricky Martin e Jwan Yosef non aspettavano altro che conoscere l’opinione di una donna italiana che non hanno mai visto e che non sapranno mai nemmeno esistere sulla faccia della terra, giusto?

commenti figlio ricky martin
I commenti retrogradi all’annuncio della nascita del figlio di Ricky Martin e di suo marito

Ecco che arriva il genio che paragona l’avere un figlio al prendere un cane.

commenti figlio ricky martin
I commenti retrogradi all’annuncio della nascita del figlio di Ricky Martin e di suo marito

La signora non perde occasione di ricordarci che senza donne non esistono figli. Cosa di cui non eravamo coscienti finora. Viene però dipinta la situazione perfetta in cui questo bambino – come tanti altri bambini – potranno trovarsi un giorno. Auguriamoci per tutti loro che abbiano la fortuna di avere rapporti con persone meno limitate di quelle che hanno espresso la loro opinione sulla vita di un bambino appena venuto al mondo che ha bisogno di una cosa cosa: l’amore, poco importa di chi.

i