di Deejay

Quelli che condividono un post di Marzo 2020 con numeri inventati sulla pandemia

C’è un post che continua a circolare e a essere condiviso da migliaia di persone:

Normale: 650.000 morti influenza di tipo A nel mondo

Pandemia: 10.000 morti Covid-19 nel mondo

Forse così vi è più chiaro.

Andiamo a vedere il motivo per il quale chi lo condivide è un analfabeta funzionale a prescindere dal fatto che i numeri riportati siano veri o falsi:

  1. Il post è di Marzo 2020. La pandemia non era ancora esplosa in tutta la sua drammaticità.
  2. Ammesso che i numeri fossero veri (ma non sono veri), a oggi sappiamo che solo in Italia il Covid ha causato oltre trentamila decessi, altro che “solo” diecimila in tutto il mondo.
  3. Ammesso che i numeri fossero veri, confrontare dei dati basati su un intero anno con dei dati parziali dovrebbe già bastare per capire che il post è una cazzata.

Per non condividere questo post sarebbe bastato fare questo banale ragionamento, senza nemmeno scomodarsi a ricercare in rete i dati reali. Purtroppo ci sono migliaia di persone che non riescono nemmeno a formulare un ragionamento così banale.

Per la cronaca ad oggi (22/06/2020) i morti per Covid sono 467.000 di cui 34.634 solo in Italia.

Come sempre, commentare e condividere è molto più facile che riflettere. Offendere chi contesta il post, poi, lo è ancor di più:

Ma andiamo a leggere anche qualche commento tra chi ha condiviso questo post di Marzo solo pochi minuti fa. Ah, come si sentono svegli! A loro proprio non la si fa!

 

 

 

i