di Deejay

Pordenone: negazionista documenta l’ospedale vuoto dalla parte sbagliata

La pessima abitudine dei Covid negazionisti di filmare gli ospedali vuoti per dimostrare che il Covid è tutta una farsa, sembra non volersi fermare, nemmeno di fronte al rischio di essere denunciati, come è già accaduto. Stavolta è successo a Pordenone: un negazionista ha filmato l’ingresso e l’atrio dell’ospedale per dimostrare che fosse vuoto. Peccato che l’ingresso per le emergenze si trovi da tutt’altra parte e che essendo un giorno di  Festa le attività ordinarie fossero sospese, per cui è normalissimo che nell’atrio non ci fosse nessuno. Ah, tra l’altro era anche un giorno di zona rossa nazionale: cosa ci faceva questo signore a spasso per l’ospedale senza un valido motivo? Ma vabbè, dettagli! Ne ha dato notizia anche il Messaggero Veneto, sotto il cui post riportante lo stesso articolo non sono mancati commenti di altri negazionisti che hanno insinuato che il giornale si fosse inventato tutto. Noi abbiamo trovato il profilo del privato che ha diffuso il video, ma essendo un profilo privato non possiamo linkarlo, né fornire le generalità dell’autore, il cui profilo denota una spiccata tendenza sovranista, oltre alla tendenza a condividere fake news sul coronavirus (che strano). Essendo un profilo privato, ci limiteremo dunque a fornire qualche fotogramma e a trascriverne l’audio:

“Qui siamo all’ospedale di Pordenone. Come vedete tutto tranquillo, ambulanze ferme. Emergenza Covid. Dove? Dove c’è la ressa al Pronto Soccorso? I controlli all’interno dell’ospedale? Questa è la realtà. Per chi non vuole ancora capire, questa è la realtà! Tutto una menzogna! A voi le conclusioni!”

Naturalmente, per altri negazionisti, la notizia altro non sarebbe che un complotto a sua volta, per screditare il fronte negazionista:

Secondo quanto riportato da TeleFriuli, dall’ospedale hanno fatto sapere che valuteranno provvedimenti nei confronti dell’autore.

i