Papa a Bucarest elogia gli emigrati romeni, per gli AF era in Italia e omaggiava i ROM

Nei giorni scorsi il Santo Padre si è recato in Romania per un viaggio apostolico, durante il quale, come di consueto, ha parlato alle autorità locali. Nel discorso, che ha avuto luogo a Bucarest, il papa ha affrontato il tema della migrazione, cercando di portare un messaggio di pace e fratellanza proprio da una terra che negli scorsi decenni ha vissuto in pieno tale fenomeno. L’argomento, che come sappiamo è di stringente attualità, si presta a numerose interpretazioni che vanno dalle più fantasiose alle meno moralmente accettabili.

Quale sarà la lettura che gli AF hanno dato al discorso? Saranno riusciti i nostro “eroi” a comprendere pienamente l’articolo, l’ambientazione e il messaggio.

Ovviamente no. La maggioranza dei commenti, forte dell’odio e della frenesia del momento, non riporta la giusta contestualizzazione. I leoni da tastiera, non avendo letto e/o compreso l’articolo, credono che il Santo Padre parli da piazza San Pietro e lo faccia, per l’ennesima volta, in difesa dei migranti.

Ecco a voi qualche esempio:

 

Sono una ricchezza per gli altri paesi perché se li sono levati di mezzo facendoli venire in Italia.

Come come? I Rom sono una ricchezza per l’Europa? Ma se in Italia oltre ai borseggi , rubano come i pazzi ! Caro Bergoglio non mi vorrei ad andare oltre i limiti , ma ne faccia più chiarezza…!!!

Abbiamo un papa che e la rovina degli italiani

Bravo vai a pubblicizzare l’immigrazione in Italia sai di immigrati ne abbiamo pochi

E ancora:

nn so piuì che parole dire per esprimere questo papa..islamico ok n Italiano ok ma scusatemi nella chiesa che fa’….un islamico nn ci deve stare…per lui esistono solo soldi e odio verso gli ITALIANI…

BERGOGLIO tu parli perché vivi da beato ricco dall’altra parte del muro!!! Prova a vivere da questa parte cretino e poi blatera

Una società è tanto più civile. Quando aiuta tutti…
Una società è tanto civile. Quando invece di distruggere la cultura né rende partecipe la società. È questo Papa Francesco ha preso qualche abbaglio.

 

Da notare che i più si scagliano contro le parole del papa, colpevole di non aizzare l’odio sociale e razziale. Insomma, hanno ben chiara la funzione del capo della Chiesa. Soprattutto hanno colto in pieno che il papa non parla esclusivamente agli italiani, ma al mondo.

Presunzione ne abbiamo?

i