I migranti arrivano a Valencia ed esultano, Saviano pubblica il video. Gli Indignati: “Vadano a ballare a casa loro”

Sulla sua pagina Facebook ufficiale, il famoso scrittore Roberto Saviano pubblica il video dei migranti sbarcati a Valencia accompagnato dal seguente post: “Questa danza è stata fatta dai migranti dell’Aquarius all’arrivo a Valencia dopo otto giorni di viaggio e, per ognuno di loro, molti, molti mesi di tragitto. ‘Non stavano poi così male visto che cantano e ballano…’ hanno latrato le solite voci del nostro disperato Paese. Ascoltate il loro canto, ascoltate i loro ringraziamenti. Questa è una danza che celebra la vita. È la gioia di chi è sopravvissuto. E la loro gioia non toglie gioia alla nostra, la moltiplica. E la loro vita non toglie vita, si somma alla nostra. #Aquarius“. 

Dunque, Saviano cerca di far ragionare coloro che, indignati, avevano visto nei balli e nei canti dei migranti una specie di beffa nei confronti dell’Italia e dei soccorsi. Pare evidente dal video che non ci sia nulla di oltraggioso. Queste persone esultano per la fine di un lungo viaggio fatto di incertezze e paure. E non perché l’Italia non li abbia accolti. Chi fugge non lo fa mai a cuor leggero. I migranti esultano perché ancora non sanno a cosa vanno incontro. Ma, sicuramente, sarà meglio della situazione in cui versavano nel loro Paese. E solo questo è un valido motivo per esultare.

Ovviamente, gli Indignati non la pensano così:

i