Le Iene documentano le condizioni dei migranti sull’Aquarius e scatta l’indignazione

Sulla pagina Facebook ufficiale de Le Iene – nota trasmissione in onda su Italia 1 – viene condiviso un link accompagnato dalla seguente didascalia: “‘I naufraghi saranno portati a Valencia su navi italiane’. L’annuncio arriva dall’Aquarius, dopo il no di Salvini all’approdo in Italia, la disponibilità spagnola e le difficoltà ad affrontare il lungo viaggio per la nave con 629 migranti. Ecco le condizioni disumane da cui scappano in Libia e nel link tutti gli aggiornamenti su questa nuova crisi umanitaria.”

Ora, senza entrare nel merito della questione di cui si stanno occupando abbondantemente i media, ci limitiamo ad analizzare il fatto che il viene de Le Iene altro non è che un reportage sulle condizioni disumane in cui versano queste persone che scappano dalla Libia.

Precisiamo: Analfabeta Funzionale o Indignato non è chi si schiera a favore o contro la presa di posizione del Governo Conte. Lo è chi commenta in maniera sconveniente un servizio che racconta le condizioni disagiate di altri esseri umani. Un video che dovrebbe perlomeno far riflettere o generare empatia in chi lo guarda. Il tipico Indignato ci vede invece un mero esercizio politico-sociale atto a indirizzare le menti degli utenti verso un pensiero unico e sbagliato.

E questo difficilmente riesce a farci commentare con ironia l’accaduto. Resta solo un retrogusto amaro nel leggere i commenti:

i