di Claudio

Lavoro in nero, orecchie da coniglio e l’eroe della pagina FB ufficiale dell’INPS

Il qui presente moderatore ha deciso di lasciare l’incarico su questa pagina e accettarne uno suo da moderatore di INPS per la Famiglia.

È un lavoro ingrato, e sei costretto a spiegare a complottisti, mamme pancine con figlioli onesti lavoratori (in nero) desiderosi di incrementare il peculio familiare col reddito di cittadinanza, aspiranti Perry Mason e Phoenix Wright pronti a fare “Ricorso contro il respingimento della loro domanda”, patteggiare per farsi pagare l’affitto, affrontare la concorrenza spietata del leone da tastiera medio pronto a suggerire metodi efficaci per integrare il magro RdC ottenuto con diversi chili di arance ottenuti nelle patrie galere come mai si sia passati dai mille euro al mese che avrebbero garantito la felicità ad una scarna riedizione degli ottanta euro tipici della Seconda Repubblica.



 

Ma, come sempre per i lavori più belli, l’azione è la tua ricompensa.

i