L’artista Ben Jump non farà concerti in Italia per protesta. Gli Analfabeti Funzionali non si accorgono che si tratta di Benito Mussolini

La mente dell’Analfabeta Funzionale è una giungla contorta, un luogo oscuro dove pensieri estemporanei si interescano come liane e si intrecciano fino a creare sinapsi dolorose per qualsiasi umano cervello. Ed i loro frutti sono sempre commenti fuori luogo capaci di rasentare il ridicolo. E’ il caso di un post che sta ricevendo condivisioni a raffica su Facebook in cui è ritratto un sedicente teatrante in una foto in bianco e nero d’epoca. Il post che accompagna la foto recita: “Lui è Ben Jump e ha detto che non farà più teatro in Italia. Viaaa!

La didascalia sulla foto recita invece così: “Non farò mai più teatro in Italia, perché non mi piace il Governo Lega-5 Stelle. Benoit Mousseline“.

Sì, è proprio così. Nonostante la firma sia una evidente traslitterazione alla francese del nome del Duce Benito Mussolini, gli Analfabeti Funzionali, spesso suoi grandi estimatori, ci cascano in pieno. Inoltre, nella foto è ritratto lo stesso Duce da giovane, con qualche capello in più rispetto alle immagini che tutti conosciamo ma comunque riconoscibile. Soprattutto per chi condivide suoi post e (presunte) frasi dalla mattina alla sera.

Dunque, si può parlare di quella che Umberto Eco chiamava Guerriglia Semiologica, solo che essa si consuma tutta all’interno del soggetto che riceve il messaggio. Egli (l’Analfabeta) è in grado di entrare da solo in conflitto con le sue più radicate convinzioni e generare, di conseguenza, la più spassosa delle aberranze da Analfabetismo Funzionale:

i