La pubblicità progresso di Roberto Burioni fa imbufalire gli antivaccinisti

In molti conosco Roberto Burioni e, in particolare, il suo impegno nella divulgazione scientifica riguardante i vaccini. Burioni ha da sempre assunto una posizione nettamente contraria a quella degli antivax, ossia la folta schiera di assertori della pericolosità dei vaccini.

Ha sempre sottolineato che, per fare giusta informazione, bisogna rifarsi a dati scientifici e non a pensieri e sensazioni.

E’ il senso del video girato in compagnia del conduttore Alessandro Cattelan dove, ironicamente, si fa un paragone tra i trent’anni di studio di Burioni e il fancazzismo dell’utente medio, a cui basta qualche informazione carpita qua e là per sentirsi al pari di qualsiasi illustre scienziato.

Non si tratta perciò di dare ragione a questo o a quello schieramento. La scienza è a favore dei vaccini perché, finora, non è stata portata alla luce alcuna evidenza capace di dimostrare la pericolosità degli stessi. Non esiste correlazione vera tra la somministrazione di un vaccino e l’autismo.

Con questo video, Burioni si prende gioco degli Analfabeti Funzionali che non leggono gli articoli ma solo i titoli, che parlano di “università della vita” e danno più credibilità ad un post che allo studio decennale di qualsiasi scienziato.

Un affronto che gli Analfabeti non riescono a tollerare. Questi sono alcuni dei loro commenti a margine del video:

i