di Deejay

La naturopata che non accetta pazienti vaccinati contro il Covid

Sta facendo molto discutere il post di una Naturopata piemontese (per la precisione una “massofisioterapista naturopata”), che ha dichiarato che non accetterà nel suo studio i pazienti che si sono vaccinati contro il virus SARS-Cov-2, asserendo che chi si vaccina diventa contagioso per 42 giorni dopo la prima somministrazione. Un’affermazione ovviamente FALSA, cui molti covidioti (quelli veri) sono disposti a credere, pur di non credere nella scienza:

Buon giorno
Voglio ricordare a tutti i miei pazienti che:
Da oggi ogni appuntamento preso presso il mio studio sarà accompagnato da una vostra dichiarazione firmata che NON AVETE RICEVUTO VACCINO COVID-19.
– COLORO CHE FARANNO IL VACCINO DEVONO CALCOLARE 42 GIORNI DI QUARANTENA PRIMA DI POTERE AVERE UN APPUNTAMENTO.
– NON FARÒ NESSUNA ECCEZIONE NE IN STUDIO NE A DOMICILIO.
Mi scuso anticipatamente…ma questo è estremamente necessario sia per me che per tutti i miei pazienti che non intendono vaccinarsi.
Ricordo che chi farà il vaccino covid-19 È CONTAGIOSO PER 42 GIORNI DALLA 1° SOMMINISTRAZIONE.
Buon proseguimento a tutti !
Dott.ssa —
Il post è stato accolto con entusiasmo dai suoi fan, ma è stato commentato con indignazione da molti utenti, accorsi nel suo profilo dopo che il post è diventato virale. Va detto che, al momento in cui scriviamo, l’interessata non sembra aver censurato i commenti a suo sfavore, ma ha replicato agli stessi con dei post successivi:
i