di Deejay

La bufala di Putin che aiuta l’Italia perché è il Paese dove nacque sua nonna Peppina.

Le bufale riguardanti il Presidente Russo sono da anni un must nelle bacheche degli analfabeti funzionali. Quando qualcuno tenta timidamente di far notare che hanno condiviso una balla, la risposta tipica è “è il concetto che conta” oppure “ma potrebbe averlo detto veramente” oppure “sarà una bufala ma rispecchia il mio pensiero”.

Mi sono personalmente chiesto più volte il motivo di questo putinismo imperante e del perché in molti idolatrino una persona della quale, nella maggior parte dei casi, sanno poco o niente.

Qualcuno sostiene che tutto questo sia il frutto di martellanti campagne social e di trolling messa in essere dallo stesso Cremlino, ma non è il posto né il momento giusto per parlarne.

Il putinismo è una religione talmente radicata che spesso la fede cieca va oltre la “semplice” fake news. Talvolta basta vedere il suo viso per scatenare i commenti entusiasti dei suoi supporter, che agiscono senza nemmeno leggere la descrizione del post.

Per esempio, questo è un post della nota pagina troll “Non cielo dicono”

I commenti non mancano, ed è oggettivamente difficile capire chi sta trollando o chi chi è cascato veramente.

Anche guardando tra le condivisioni, c’è chi ha condiviso ironicamente, chi per trollare, chi ci crede per davvero:

Poi c’è anche chi, pur non essendo un fanatico sostenitore di Putin, ci casca comunque:

 

 

 

i