di LaZia

I NOVAX e l’insulto IGNOBEL, quando la fantasia supera la fantascemenza

Quando più te lo aspetti, giustamente, essi ritornano. Stiamo parlando di analfabeti funzionali? No-vax? Commentatori seriali improvvisamente laureati in ogni branca specialistica della medicina? Secondo Eulero Venn di tutti e tre messi insieme, perché, contrariamente ad ogni probabilità statistica, sembrerebbe che i commenti relativi alle 13 morti per vaccini denunciate dal Codacons, siano opera di medici specializzati contrari ai vaccini che, caso vuole, approfittino di un articolo di allarmismo medico per denunciare le falzità delle lobby farmaceutiche e persino smentiscano in tre righe di pura superficialità decenni di progresso medico-scientifico.

 

È ormai noto che per poter commentare un articolo non sia necessario leggerlo fino alla fine, nemmeno iniziarlo se è per questo. L’articolo in questione rivelava un esposto-denuncia depositato alla Procura della Repubblica di Catania da parte del Codacons,  in merito ad alcuni studi che avrebbero evidenziato una contaminazione dei vaccini e la conseguente morte di 13 bambini. L’Aifa ha contestato tale affermazione sulla base della mancanza di una relazione tra i casi segnalati e le vaccinazioni e ha denunciato il Codacons per allarmismo. Quale miglior occasione per tirare fuori dall’armadio (mai chiuso) delle “informazioni reperite dalla vicina di casa” nuove (si fa per dire) affermazioni poco pertinenti e ingiustificate su argomenti di cui non si ha la minima preparazione?

Il progresso medico, pur costellato di errori umani, ma che nel corso degli anni ha salvato innumerevoli vite, buttato giù per lo scarico del bagno da qualche riga di pura pigrizia mentale, di persone che, oltre a credere a qualunque cosa gli venga detto, senza prendersi la briga di informarsi da fonti ufficiali, raggiunge picchi ineguagliabili di ipocrisia nell’additare gli altri come pecoroni e dichiarare correlazioni (in)esistenti opposte all’umana logica e tutte ordite di nascosto dal governo criminale che al confronto gli insabbiamenti sull’omicidio Kennedy sono da principianti  . Senza dimenticare l’arma definitiva sempre tenuta in serbo e nascosta dai nostri analfabeti preferiti, estratta sempre al momento sbagliato ma sempre efficace quando si tratta di zittire le case farmaceutiche o gli amanti del progresso: l’autismo causato dai vaccini, una convinzione mai morta e così difficile da sradicare avvalorata da tesi inconfutabili come “ne conosco tre di bambini autistici che si sono vaccinati, parlo per esperienza personale”.

Miriadi di commenti inopportuni e a sproposito, senza oltretutto prendersi la responsabilità morale e sociale di tali affermazioni, sapendo che riguardano un argomento delicato come la malattia o i bambini. Adam Kadmon avrebbe solo da imparare! “Mio figlio si è rotto il mignolo sbattendo il piede contro l’armadio e 20 giorni fa ha fatto il vaccino! Coincidenze?!Prima stava bene! Spiegatemi questo. E ancora credete alle falzità delle case farmaceutiche?!La verità va detta tutta!

Sempre nella scia dei commenti pertinenti come i cavoli a merenda, dato che di compagni di merenda si parla, riferendosi al governo,  abbiamo quelli riguardanti le scie kimike, il disastro economico e sociale o la scienza criminale, il kit del buon analfabeta funzionale

io ti inietterei 200 vaccini nel deretano, visto che ti piacciono così tanto

i