di Deejay

I commenti dei no-vax che insultano Elisa, la prima italiana ad aver testato un vaccino per il Covid

La notizia è una di quelle che dovrebbero renderci felici e infonderci speranza nella lotta contro il Coronavirus: Elisa Granato è la prima italiana a testare un vaccino contro il virus.

La notizia, riportata da poche ore da diverse testate nazionali, tuttavia, non ha raccolto l’entusiasmo dei lettori. Analizzando, ad esempio, la sezione commenti del post della pagina Facebook del Messaggero dove viene riportato il link alla notizia, abbiamo potuto apprendere, con sommo rammarico, che la stragrande maggioranza dei commenti vanno dalla diffidenza, al complottismo, fino a spingersi a deridere nostra connazionale che si è offerta volontaria per sperimentare il vaccino dell’Università di Oxford. Dall’articolo del Messaggero

La Granato, lavora come ricercatrice di zoologia e microbiologia proprio ad Oxford e si è sottoposta volontariamente al test sperimenale condotto in partnership tra l’università di Oxford e  l’azienda Advent-Irbm, di Pomezia.

Insomma, parliamo di una donna coraggiosa e con un curriculum di tutto rispetto, che viene bersagliata con decine di commenti di covidioti che talvolta non sanno nemmeno coniugare un verbo. Paradossale.

Un altro screen, dalla pagina “Gente che respira il tuo stesso ossigeno”

Gepostet von Il Messaggero.it am Sonntag, 26. April 2020

i