di Deejay

Gli insulti rivolti all’ANPI che invita a cantare Bella Ciao il 25 Aprile

Mancano ancora diversi giorni al 25 aprile e già ci sono le prime avvisaglie che lasciano intendere che, anche quest’anno, nonostante la grave emergenza Coronavirus, sarà più un giorno di polemiche che di festa.

Balza all’occhio la squallida reazione di alcuni all’iniziativa dell’ANPI – Associazione Nazionale Partigiani d’Italia, che invita a festeggiare la Festa della Liberazione cantando “Bella Ciao”.

Dall’articolo di Bologna Today:

 

Coronavirus, 25 aprile senza piazze? L’Anpi: “Bella Ciao in ogni casa”

La proposta dell’associazione dei partigiani: “Facciamo sentire, in musica, dai balconi, dalle finestre, la forza della Liberazione, della Costituzione, dell’unità”

Nel post facebook pubblicato da Bologna Today (ma probabilmente si registreranno reazioni simili anche sotto post di altre testate), non tardano a comparire commenti disgustosi, come quelli che andiamo a mostrare:

Qui sotto il post originale di Bologna Today:

 

La proposta dell' Associazione Nazionale Partigiani d'Italia – ANPI

Gepostet von BolognaToday am Mittwoch, 1. April 2020

i