di Deejay

Gli insulti a Tiziano Ferro che difende i lavoratori dello spettacolo: esistono lavori meno nobili di altri?

In un mondo bloccato dal lockdown causato dal Coronavirus ci sono tantissimi settori che si ritrovano a essere totalmente fermi in situazioni economiche drammatiche, talvolta catastrofiche.

Si dice che bisogna far ripartire le fabbriche, e speriamo che la “Fase 2” consenta di farle ripartire con tutte le precauzioni del caso in piena sicurezza.

Ci sono, però, alcuni settori dei quali invece nessuno parla, come se non avessero diritto di esistere. Parliamo di cinema, teatro, arte, cultura, musica, sport, divertimento.

Premesso che nessuno chiede di consentire assembramenti fino alla fine dell’emergenza, ci concentriamo però su come determinate categorie vengano totalmente non considerate, non tanto dalle autorità, quanto dall’intera opinione pubblica.

C’è chi considera inutili e superflui il calcio, la movida, il cinema. Come se queste categorie fossero composte solo da gente piena di soldi che ha la fortuna di divertirsi in una sorta di non lavoro.

Dietro ciascuno dei settori che abbiamo citato, però, c’è tutto un universo operaio fatto di migliaia di famiglie e di bocche da sfamare.

Abbiamo già trattato questo argomento e ci troviamo a doverlo trattare spesso, vista la frequenza di episodi simili a quello che vi stiamo per raccontare.

Il noto cantante Tiziano Ferro, intervenuto in collegamento da Fabio Fazio a “Che tempo che fa”, lancia un appello e chiede al Governo delle risposte, non tanto per sé stesso ma per tutto il suo settore.

In un tripudio di benaltrismo, non si sono fatti attendere i commenti di persone indignate che lo hanno accusato di pensare a cose poco importanti mentre c’è tanta gente che muore per il Coronavirus.

Ci sono lavori più nobili di altri? Il tecnico, il fonico, ma anche il paninaro fuori dalla discoteca sono meno degni di poter lavorare? In base a cosa? Al nostro egoismo che non ci permette di vedere al di fuori del nostro orticello?

Nessuno vuole attentare alla salute pubblica creando assembramenti in questo momento. Magari qualcuno sta chiedendo solo che gli venga riconosciuta la dignità che gli spetta. Con la dignità non si mangia, ma sarebbe già qualcosa.

I commenti sono stati tratti da questo post di Libero.

 

"Non sappiamo niente, il governo ci deve dare risposte". E #Fazio va nel pallone #TizianoFerro #Ctcf

Gepostet von Libero am Sonntag, 12. April 2020

 

i