Gli Analfabeti che vogliono sbudellare i migranti per difendere il cane ferito

Un’immagine molto forte – quella di un cane trafitto, all’apparenza, da due fecce – accompagnata da una didascalia che lascia poco spazio a dubbi, fa rapidamente il giro di Facebook sfiorando le trentamila condivisioni. Il testo recita: “Al Centro di accoglienza di Pozzallo…..(Sicilia) si gioca con arco e frecce, per ammazzare il tempo… SENZA PAROLE!!! (foto inviata da un nostro fans)“.

La notizia è una bufala. In realtà la foto è stata scattata in Cina, il cane è stato colpito da una sola freccia (l’altra linea che si vede è il guinzaglio), per fortuna adesso il cane sta bene e, dunque, nessun migrante accolto nel centro di Pozzallo ha fatto questo scempio. Ovviamente, la bufala aveva l’obiettivo di incitare all’odio razziale, sfruttando l’indignazione degli Analfabeti Funzionali e il loro odio latente verso le persone provienienti da zone fuori dall’Italia.

Nessuno di questi, infatti, si è posto il problema di controllare la veridicità della notizia. E’ bastata l’atroce immagine del cane e quattro righe senza fonti per accettare biecamente il messaggio. C’è chi vorrebbe farsi giustizia dietro ad una tastiera e chi invece spera in una sorta di Legge del Taglione 2.0. Il solito delirio concentrato, di cui questi sono solo alcuni commenti:

i