Gli Analfabeti Funzionali invocano il ritorno alle armi per disciplinare le giovani baby gang

Un’immagine vale più di cento parole. Soprattutto se si tratta di un post condiviso in un gruppo frequentato da Analfabeti Funzionali. L’immagine ritrare dei militari in parata, la didascalia sottostante chiede: “Siete favorevoli a reintrodurre la leva militare obbligatoria? Sì o no, esprimete la vostra opinione”.

Leggendo i commenti al post, si comprende subito quale sia il pensiero dell’Analfabeta medio: reintrodurre la leva militare darebbe ai giovani quell’educazione e quel rigore che oggi non ricevono più dalla scuola. Di conseguenza, tanti problemi come il bullismo e le baby gang sarebbero magicamente risolti.

Peccato che la leva militare è stata obbligatoria fino al 2005 ed i problemi con gli adolescenti già esistevano. La differenza tra oggi e allora la fanno il web ed i social network. L’eco portato dalle nuove tecnologie permette di dare risalto a vicende che, in passato, si esaurivano nel silenzio o quasi. Come osserva la moderna psicologia, l’educazione comincia fra le mura domestiche e prosegue a scuola. Pensare che il servizio militare possa divenire un surrogato della famiglia e sostituirla in ambito educativo è una conclusione un tantino affrettata.

Ma, come sappiamo, l’Analfabeta Funzionale ne sa sempre una più del medico:

i