Prendere in giro il fan club di Salvini? Come farlo con un solo, devastante commento

Il web è un posto meraviglioso e sul web accadono tante cose. Accade, per esempio, che un giorno la pagina Facebook Un attimo di consapevolezza decida di creare un’immagine che vede un Matteo Salvini ritoccato con photoshop. I suoi capelli diventano quelli del frontman dei Korn Jonathan Davis, gli si affianca una frase palesemente provocatoria et voilà…il fan club di Salvini non solo non lo riconosce ma comincia anche ad insultarlo! La parte migliore? Quando gli utenti si prendono gioco degli analfabeti funzionali che non hanno riconosciuto il loro Capitano e se ne escono con commenti definitivi alla foto Salvini rasta.

Foto Salvini rasta: gli AF non riconoscono il loro capitano e vengono trollati

foto salvini rasta
Ecco la foto e il commento che mette tutti a tacere

Come è evidente dalla foto qui sopra sono in tanti i fan di Salvini che non hanno riconosciuto che si tratta di un fotomontaggio che vede il loro eroe protagonista. Bastano capelli rasta e un piercing al labbro abbinati alla provocazione “Salvini è un porco, non farò più concerti in Italia finché sarà al governo” per scatenare i peggiori livori degli AF. Non sanno chi sia questo cantante ma il suo solo aspetto fisico e la frase li spinge a vomitare offese di ogni genere, dal suo essere un “verme abietto” all’essere un “cretino” che deve andare a “zappare ma no in Italia in Africa con gente come te non sappiamo che farcene”. Ancora: “deficiente“, “brutto coglio*ne“, “da vomitare” e c’è addirittura chi critica i suoi concerti e dice che in Arabia sarebbe applaudito.

Una situazione che si commenta già da sé, non fosse per l’arrivo delle parole definitive di un utente che mette tutti a tacere. Prendere in giro i fan di Salvini per lo scarso livello di attenzione che mostrano è divertente ancor di più quando qualcuno lo fa in maniera epica fingendosi parte dei sostenitori. Il risultato? “I commenti erano per quel coglio*ne che non fa più concerti…ma perché a qualcuno interessa. Quel cretino…viva il capitano…noi lo amiamo alla follia anche se siamo IGNORANTI”. E di tutto questo ciò che conta veramente e l’ultima parola chiave: ignoranti.

i