di Deejay

Forse il Coronavirus è ciò che ci meritiamo (e pure l’asteroide)

Perdonate il titolo forte, ma davvero la situazione sta assumendo contorni sempre più grotteschi.

Situazione attuale: il mondo intero è letteralmente paralizzato a causa della pandemia. Decine di migliaia di morti, economie a picco, un numero incalcolabile di posti di lavoro che sono stati persi e chissà quanti altri ne verranno persi.

In questo momento, l’unica nostra ancora di salvezza è un vaccino, sperando che arrivi nel più breve tempo possibile e sperando sia efficace.

Qualsiasi persona dotata di un QI appena superiore a un termosifone dovrebbe ragionevolmente sperarlo.

E invece?

L’esercito dei complottisti no-vax, in queste ore, è più in forma che mai. Basti guardare la sezione commenti di un qualsiasi post di una pagina di una qualsiasi testata nazionale che nomini la parola “Vaccino”: troverete il 90% di commenti a sfavore. Un numero incalcolabile di persone in preda a un delirio collettivo contro la scienza. Sembra davvero che la profezia del film “Idiocracy” si stia avverando con secoli di anticipo.

 

Inoltre, come potreste definire le migliaia di deficienti che sputano merda contro la tecnologia usando proprio la tecnologia?  Non vi sembra un controsenso?

Forse stiamo vivendo un incubo peggiore di quello prodotto dallo stesso Coronavirus. Bill Gates, i virologi, chiunque sia associato alla scienza, sono diventati nemici da sconfiggere. Perché? Chi ha inculcato queste convinzioni in una massa senza cervello, sempre più consistente? I meno giovani di voi avrebbero mai immaginato di ritrovarsi in una simile condizione dopo decenni di ricerca, di sviluppo, di progresso, di conquiste dell’umanità?

Che dire di fronte a dei post di questo tipo? Che sia solo un brutto sogno? Purtroppo no!

Chi c’è dietro la propaganda social? Per una volta, consentiteci di vestire noi i panni dei complottisti.

Ve lo diciamo, del resto è molto semplice: tutto gira intorno al denaro, è sempre stato così, con la differenza che gli strumenti per perseguire lo scopo sono cambiati radicalmente negli anni.

Non è un mistero che con i social si possano guadagnare dei bei soldini, specie diffondendo fake news.

Lo sanno i Social Media Manager, lo sanno i politici. Tramite i social si può plasmare a proprio piacimento l’opinione pubblica in cambio di denaro o di consenso politico.

Quando vediamo politici dire tutto e il contrario di tutto in base al trend del momento, solo per andare incontro a ciò che la maggioranza degli utenti pensa in un determinato istante, quando vediamo appoggiare teorie antiscientifiche in nome del consenso e/o dell’immediato ritorno economico, ci viene spontaneamente da dire che sì, a questo punto, forse, vi meritate e ci meritiamo il Coronavirus.

Ve lo meritate voi che schifate i vaccini, voi che schifate la scienza, voi che schifate la ragione, voi che oltraggiate il nome di Galileo Galilei dicendo che anche lui non venne creduto e poi si scoprì che aveva ragione, dimenticando che fu perseguitato proprio perché credeva in quel metodo scientifico al quale siete così allergici. Perché studiare è una strada molto più complessa e difficile che credere ciecamente il vostri link di merda diffusi in rete da mercenari senza scrupoli che sanno di poter far leva sulla vostra ignoranza. Sappiate che loro sono i primi a non credere alle stronzate che diffondono in rete e che godono come ricci quando vedono schizzare le condivisioni della loro spazzatura, mentre voi siete convinti di aver scoperto una verità della quale solo voi siete in possesso, ma della quale sono in possesso decine di migliaia di coglioni come voi, convinti di poterne rivendicare l’esclusiva.

Siccome ormai state diventando una maggioranza, il Coronavirus ve lo meritate voi, ma democraticamente non avremo altra scelta che alzare bandiera bianca e arrenderci, quindi il coronavirus ce lo meritiamo tutti, e pure l’asteroide. 

Facciamo così: un bel CTRL+ALT+CANC globale e non se ne parla più!

 

i