di Deejay

Florida: politico locale si ammala gravemente di Covid dopo aver votato contro l’uso della mascherina nella sua contea – Precisazioni

Vi presentiamo l’esito della nostra analisi sull’ennesima notizia di questo tipo proveniente dagli Stati Uniti d’America, per la precisione dalla Florida, dove Paul Waldron, un politico locale, si è ammalato gravemente di Sars-CoV-2. Solo pochi giorni prima aveva votato contro l’uso della mascherina negli uffici della contea di St. Johns.

A dare notizia della malattia dell’uomo, è stata la figlia Ashley Waldron Zapata, la quale ha affermato che il padre versa in gravi condizioni e che alcuni organi dell’uomo sarebbero in gravi difficoltà in conseguenza della malattia causata dal virus. Il post è stato pubblicato dalla figlia il 9 Luglio, è stato incorporato in articoli di diversi giornali locali, ma al momento risulta rimosso o nascosto.

La notizia sta iniziando a fare il giro del mondo con titoli del tipo “Politico No-Mask si ammala gravemente di Coronavirus”, ma cosa ci dicono le fonti locali a nostra disposizione? La fonte principale, cui tutti gli articoli da noi individuati fanno riferimento, è questo articolo della testata News4JAX, che nel titolo, tuttavia, non fa riferimento al fatto che il politico avesse votato contro un provvedimento per l’utilizzo delle mascherine, ma lo troviamo scritto nel corpo dell’articolo, assieme a un ulteriore dettaglio:

“Waldron has attended at least the last two commission meetings by phone since Florida’s state of emergency allows commissioners to hold their meetings remotely. Waldron is one of three commissioners who voted against a county-wide mask mandate for the county last week, but said he was not necessarily opposed to the requirement. He wanted the county administrators to answer questions about what kinds of masks are best and if the county had enough for all employees and citizens who come into government buildings.”

“Waldron ha partecipato almeno alle ultime due riunioni delle commissioni per telefono poiché lo stato di emergenza della Florida consente ai commissari di svolgere le riunioni solo in remoto. Waldron è uno dei tre commissari che la scorsa settimana hanno votato contro un provvedimento per l’uso obbligatorio della mascherina negli uffici della contea, ma ha affermato di non essere necessariamente contrario al requisito. Voleva che gli amministratori della contea rispondessero alle domande sul tipo di maschere migliori e se la contea ne avesse abbastanza per tutti i dipendenti e i cittadini che entrano negli edifici governativi.”

Ora, se quella di Paul Waldron fosse solo una scusa del tipo “Non sono No-Mask, ma…” non è dato a sapersi e non lo si può di certo determinare dalle poche informazioni disponibili. In base a queste informazioni, dunque, non riteniamo corretto etichettarlo come “No-Mask”. Scorrendo il suo profilo facebook, inoltre, non abbiamo trovato post “complottari” o altro materiale che generalmente disegna il profilo del complottista-negazionista medio. Verificate voi stessi.

i