di Deejay

È davvero più probabile essere colpiti da un asteroide che morire di Covid?

Prendi dei numeri a caso, condividili in rete e diventeranno verità, anzi diventeranno quella che viene definita una “post verità”. Questo perché ci saranno migliaia di persone che ci crederanno per il semplice motivo che ci vogliono credere.

L’infodemia ai tempi del Covid è anche una guerra di numeri: spesso inventati o provenienti di statistiche vere ma totalmente decontestualizzate. Prendiamo ad esempio questo post:

“La NASA afferma che possibilità di essere colpiti da un asteroide è dello 0,042%. Quella di morire di Covid 19 è 0,026%; è tempo di scambiare la tua mascherina con un casco! “

Dunque: perfino un ignorante come me capirebbe al volo che in quei numeri c’è qualcosa che non va.

Siccome è stato stimato (con molta approssimazione) che la possibilità di morire colpiti da un oggetto spaziale è 1 su 1.600.000, quindi una probabilità infinitamente più bassa di quello 0,042%, da dove proviene questo valore percentuale? Se lo sono inventati di sana pianta? In realtà no! Una variante del post indica che la percentuale dello 0,042% si riferisce alla probabilità di impatto dell’asteroide che sfiorerà la Terra il 2 novembre 2020:

Come evidenziato in questo articolo, la probabilità di impatto con la Terra di quell’asteroide è proprio quella indicata. Inoltre, in caso di impatto, non causerebbe comunque grossi problemi:

“La sua taglia molto modesta, anche se dovesse verificarsi un impatto, non desta comunque preoccupazione. Vedremmo al massimo un grosso bolide”.

Il post forse è nato come battuta, e come battuta, tutto sommato, ci sta. Infatti in molti lo hanno condiviso in modo assolutamente ironico. Peccato che alcuni negazionisti lo abbiano preso per vero e che lo stiano usando come prova provata delle loro tesi. Eppure, senza nemmeno cimentarsi in cotanto impegno nell’azione di debunking, da perfetti ignoranti basterebbe chiedersi:

  • Quanti morti a causa del nuovo Coronavirus ci sono stati nel 2020 nel mondo?
  • Quanti morti centrati da un asteroide ci sono stati nel 2020 nel mondo?

Non è difficile, eppure dai commenti si direbbe che in pochi si siano fatti queste due banalissime domande:

EDIT: quando la realtà supera ogni limite dell’immaginazione. Dopo aver pubblicato questo articolo, ci vediamo costretti ad aggiornarlo segnalandovi due casi eclatanti. Parliamo di due politici, pagati coi nostri soldi, che hanno diffuso convintamente questa bufala che sarebbe evidente anche a chi è totalmente a digiuno di statistica.

Davide Barillari, ex M5S, Consigliere Regionale della Regione Lazio

Sara Cunial, parlamentare della Repubblica Italiana, paladina dei no-vax, no-mask, no-5g e via discorrendo, durante la manifestazione negazionista del 10 ottobre 2020:

“La possibilità di morire di coronavirus è minore di quella di morire per un asteroide. Così mi sono attrezzata”

 

 

 

 

i