I commenti più esilaranti a: Ruota della Fortuna, Giancarlo non si pente “F*ga per me è la risposta giusta”

giancarlo pelosi ruota della fortuna

Pensare agli anni d’oro de La Ruota della Fortuna, anche per chi negli anni Novanta era bambino e dunque non può ricordare granché, significa inevitabilmente portare il pensiero ad alcuni concorrenti in particolare. I social e programmi come Blob e Scorie negli anni hanno riproposto celebri spezzoni del programma, i momenti più significativi e imperdibili. Per questo alcune apparizioni televisive sono entrate davvero nella storia e sono note anche al pubblico che all’epoca era giovanissimo.

Basti pensare alla celebre “Ahi, ahi, ahi signora Longari, lei mi cade sull’uccello”, una delle gaffe più celebri attribuite a Mike Bongiorno, avvenuta proprio nel corso di una puntata di La Ruota della Fortuna. Ma su tutti primeggia un uomo diventato un vero e proprio mito: il signor Giancarlo.

Il signor Giancarlo a La Ruota della Fortuna

Corre l’anno 1995. Giancarlo Pelosi, di Rosignano Solvay, partecipa a La Ruota della Fortuna. L’uomo, come fa notare qualcuno, vanta una celebre somiglianza…

commenti giancarlo ruota della fortuna

Al gioco del cruciverba accade l’impensabile. A differenza di Mike Bongiorno che era un vero esperto di doppi sensi e finte gaffe, il signor Giancarlo Pelosi continua a dire il che il suo gesto è stato del tutto spontaneo. Per nulla meditato o preparato a tavolino. Insomma, quando ha detto, a proposito delle Amazzoni, che “Vinsero battaglia grazie alla loro f*ga” (con la I e non con la O!) lo ha detto perché lo pensava davvero! E il pubblico lo ha premiato per la sua bonarietà e spontaneità non facendo cadere nell’oblio quell’epico momento. “Devo ammettere che la celebrità è arrivata specialmente grazie a internet e a Youtube – ha detto in un’intervista – Pensi che mi chiamano da ovunque. Ultimamente anche due ricercatori dal Vietnam mi hanno omaggiato con una locandina”. Il signor Giancarlo è entrato nel cuore degli italiani al pari di un eroe!

commenti giancarlo ruota della fortuna

Come ha recentemente ammesso in un’intervista, credeva che la parola “f*ga” in quel contesto, riferita alle Amazzoni, avesse un qualche significato diverso da quello che il pubblico e i telespettatori hanno ovviamente associato. Indimenticabili le risate di Paola Barale e l’espressione del volto di Mike Bongiorno, così come quella del giudice di gara in studio. Una scena indimenticabile, diventata un pezzo di storia del programma e della televisione italiana.  E a distanza di 24 anni il signor Giancarlo ancora dice: “Rifarei tutto. Anche perché continuo a credere che fosse la risposta giusta“.

commenti giancarlo ruota della fortuna

i