La dottrina gay passa per il bagno di casa tua: ecco la carta igienica che fa diventare omosessuali – Episodio 1

Gay si diventa, come ci insegnano gli analfabeti funzionali. Come? In molti modi, anche attraverso l’indottrinamento che passa per la carta igienica. Avete capito bene? Così accade che, girando per il web, ci si possa imbattere in commenti di dubbia natura formale e di contenuto proprio come quello che proponiamo oggi. Il pomo della discordia? Una celebre carta igienica unicorno ovvero una marca di carta igienica che vede questo simpatico animale come protagonista su tutte le confezioni.

Carta igienica unicorno: l'”indotrinamento” che passa anche dal bagno di casa tua

carta igienica unicorno
carta igienica unicorno

Un giorno qualunque non meglio specificato può capitare di imbattersi in un commento del genere, ahi noi. Sicuramente vi è capitato di comprare della carta igienica di recente. Quella che vedere in foto è sicuramente una marca di carta igienica che spicca sugli scaffali, vista la coloratissima mascotte che veicola il marchio. Si tratta di un simpatico unicorno nei toni che vanno dal rosa al viola che, ironicamente, va di corpo espellendo un arcobaleno.

Ora, vi faccio una domanda: vedendo questo marchio di carta igienica unicorn non è esplosa in voi un’irrefrenabile voglia di diventare omosessuali ed entrare a far parte della setta di coloro che defecano arcobaleni dal sedere? La domanda non ha assolutamente senso per una persona che ragiona con il cervello. Come ben sappiamo, però, il web non è fatto solo di persone che pensano prima di scrivere, anzi. Ed eccoci qui con l’esternazione del giorno dell’analfabeta funzionale per eccellenza.

Quamdo ti vogliono indotrinare in qualsiasi modo

Il genio che ci mancava. Essere gay è frutto di una dottrina, di un complotto che ha come mezzo i colori dell’arcobaleno, gli unicorni e la carta igienica. Un concetto semplice, logico, evidente agli occhi di tutti perché chiaro come il sole. Se vedere la carta igienica arcobaleno comporta un indottrinamento all’omosessualità pensate cosa potrebbe essere utilizzarla…sarebbe interessante chiedere il parere di questo illuminato del web, un individuo che merita senza dubbio un posto nella nostra rubrica “Corpi senza cervello”.

i