di Deejay

Quelli che condividono un appello del 2018 per salvare un cagnolino abbandonato

Talvolta, l’assolutamente nobile amore per gli animali può giocare brutti scherzi. Può succedere che, sull’onda dell’emotività, si finisca per  condividere appelli relativi ad animali che però:

  • Si trovano in una zona molto lontana da noi. Difficilmente il nostro appello potrà essere efficace.
  • Sono post vecchissimi, relativi a una situazione che nel frattempo deve essersi giocoforza sbloccata (nel bene o nel male).

Vi parliamo di un post che, pensate, risale al 20 settembre 2018, e che tutt’oggi continua ad essere condiviso da migliaia di persone che, in buona fede, cercano di dare il loro contributo per salvare la vita a un tenero cagnolino abbandonato a Quarto, in Campania, e legato al guinzaglio a una ringhiera. Parliamo di circa una condivisione al minuto. Al momento in cui scriviamo, il post vanta oltre 43.000 condivisioni, da tutte le parti d’Italia. Non importa se il cane si trova a 1000 Km di distanza: è “il concetto che conta!”

 

 

 

 

i