Anche se era una notizia falsa…

Credo sia arrivato il momento di aggiornare l’elenco delle Dieci Piaghe d’Egitto per i tempi moderni.

Superata l’ormai splatter pioggia di sangue, considerando la pioggia di rane buona per l’intervento della Protezione Animali potremmo aver scoperto nei tempi recenti qualcosa più terribile dell’invasione di locuste: la piaga degli Analfabeti Funzionali che condividono anche se era una notizia falsa

Ma andiamo con ordine, e rechiamoci sul portale di un quotidiano a caso

Succede, direte voi.

Viene diramata quella che in tempi più civili avremmo chiamato una indiscrezione, le rotative si fermano per raccoglierla, arriva in stampa, giunge in redazione rettifica, l’indiscrezione viene respinta.

Ma si sà, l’Analfabeta Funzionale medio non è disgiunto da un certo effetto Dunning-Kruger: in parole semplici, si sente molto più furbo di quello che è, e nel farlo preferisce sostituire concetti semplici con paroloni complessi dei quali non comprende il significato, passando in scioltezza dall’indiscrezione non confermata alla fake news, con una netta virata nel post-truth e nel complottismo.

Tutti paroloni per dire che, come il Fox Mulder della fortunata serie televisiva X-Files, l’Analfabeta Funzionale davanti ad una indiscrezione che conferma il suo pensiero vuole crederci.

Eleva così l’indiscrezione a fake news, dichiarando colpevoli i giornali che l’hanno diffusa della sua natura di Gran Visir dei Boccaloni, Maragià dell’Ordine dei Cacciatori di Asini che Volano.

Passa poi al post-truth, dichiarando festante che il suo non è Analfabetismo, ma, come i pre-cog del film Minority Report il suo analfabetismo funzionale è un potente strumento di veggenza che lo rende in grado di vedere nel passato, nel presente, nel futuro e nel congiuntivo, e quello che oggi è una balla abominevole nella quale lui, da Sultano degli AF ha voluto credere, è la verità di un mondo futuro, ma di un futuro prossimo, che guarda arriverà giusto domani, e lui si è semplicemente portato avanti coi tempi.

Così, davanti ad una indiscrezione, peraltro già sottoposta a fact checking da appositi siti, ecco i commenti di chi, proprio, non riesce a lasciare andare il colpo.

E pur di preservare l’illusione, ogni scusa è buona, da non è vero ma è verosimile a non è vero ma lo sarà presto fino al sempreverde è tutto vero ma il Complotto dice che è falso così non ci credete più

Praticamente, si prega che accada nel mondo una disgrazia per poterne diventare il profeta gratis

ho dei dubbi, visto il regime in cui viviamo. Forse è una fake, forse si preferisce dire così. Credo solo se posso verificare.

i