Il video di Abatantuono contro i migranti lo trasforma nell’idolo degli Indignati. Ma è una bufala

Gli Analfabeti Funzionali cadono spesso nei tranelli più ingenui. A causa della diatriba sugli immigrati che continua ad occupare un posto importante nell’agenda setting dei media, torna alla ribalta un video di Diego Abatantuono condiviso su Facebook già nel 2017. Il video è accompagnato dal seguente messaggio: “Diego Abatantuono contro gli immigrati. Ha ragione da vendere!!!”.

Nel video, Abatantuono si lancia in un’invettiva contro gli immigrati, invitandoli in maniera grossolana a tornare al loro Paese per non affollare il nostro. Rubano il lavoro, rubano agli italiani e riempiono le scuole con i loro figli. E’ una storia che deve finire.

E’ evidente il tono canzonatorio dell’attore. In effetti, il video è tratto dal film Cose dell’altro mondo, la storia di Mariso Golfetto, un imprenditore veneto razzista che sfrutta il lavoro di dipendenti extracomunitari ed ha una relazione con una prostituta nigeriana. Una commedia paradossale tanto vicina alla nostra realtà.

Ripetiamo, anche senza conoscere il film era facile comprendere la natura fittizia del discorso dell’attore. Ci vuole un grosso pregiudizio di partenza ed una buona predisposizione a credere alle bufale per bersi una storia del genere. E gli Analfabeti Funzionali posseggono queste qualità.

Non si spiegherebbero altrimenti questi commenti, sia pro che contro il borioso Mariso Golfetto:

LEGGI ANCHE  In Germania, poliziotti a caccia dei genitori che fanno saltare la scuola ai propri figli. Per i complottisti è un ritorno al Terzo Reich

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

Leave a Reply