Via la scorta a Saviano, secondo gli AF campa sulle spalle degli italiani

Dopo le recenti dichiarazioni rilasciate dallo scrittore Roberto Saviano contro il neo ministro degli interni Matteo Salvini, il mondo dell’Analfabetismo Funzionale e dell’Indignazione social ha trovato un nuovo nord verso cui orientare il proprio ago.

L’autore di Gomorra è infatti diventato, in queste ore, oggetto di attacchi da parte di diversi utenti, colpevole – secondo loro – di parlare a sproposito e non rendersi conto di essere, fondamentalmente, un miracolato della politica.

Non sono pochi infatti coloro che chiedono a gran voce il ritiro della scorta per Saviano. Nella fattispecie, ad infervorarli è un post condiviso in diversi gruppi recante un’immagine di Roberto Saviano in una posa boriosa e sotto la didascalia: “Questo signore ha la scorta pagata da 10 anni, costo circa 3 milioni annui. Con i suoi racconti, (copiati), e, massacrando la reputazione dei napoletani, ha guadagnato milioni di euro, si è comprato case in mezza Europa e un attico a New York, ma si fa pagare ancora la scorta dai contribuenti.

Ora, soffermiamoci sul messaggio prima che sulle reazioni. Molte delle cose scritte riprendono un attacco di Vincenzo D’Anna pubblicato su Il Fatto Quotidiano del 30 maggio 2016. Il fatto che abbia guadagnato milioni massacrando la reputazione dei napoletani è invece un’inferenza dell’autore del post. Non vi è dubbio che Gomorra (libro, film e serie tv) non diano lustro al capoluogo campano, ma si tratta dei soliti luoghi comuni tirati fuori dagli stupidi che vedono nella fiction uno specchio fedele della realtà. E’ ormai indubbio che il romanzo Gomorra, più che un’inchiesta, è una fiction basata su alcuni fatti reali. Ed è vera anche la sentenza per plagio, anche se riguardava solo lo 0.6% dell’intero libro. E non esistono dubbi neanche sul fatto che Saviano abbia realmente ricevuto minacce di morte da parte del clan dei casalesi.

LEGGI ANCHE  "Bestemmiavo continuamente, poi mi apparve Gesù". L'opera più venduta nelle bettole venete

Eppure, per gli Indignati, Saviano è un privilegiato e questo si trasforma in commenti come quelli che seguono:

Leave a Reply

LIKE SE NON SEI UN ANALFABETA FUNZIONALE

Se lo sei non leggerai questo avviso .