Un uomo si dà fuoco, gli Analfabeti Funzionali insorgono contro i migranti, ma è solo una mezza bufala di qualche anno fa

 

E’ proprio il caso di dirlo, a volte ritornano. Bufale vecchie di qualche anno vengono rispolverate per occasioni diverse e riescono incredibilmente ad ottenere sempre la stessa indignazione. Il caso preso in esame riguarda un post dove vediamo l’immagine di un padre che abbraccia il figlio accompagnata dalla seguente didascalia: “Ciao Francè. Muore Francesco 46 anni. Si era dato fuoco in tribunale quando avevano deciso di togliergli il figlio per i gravi disagi economici. .. Chissà con i 40 euro giornalieri destinati ai migranti lo stato italiano avrebbe potuto aiutarlo.. no? VERGOGNA!“.

Ora, la notizia fa leva su ben due principi dell’indignazione classica: gli italiani senza soldi vittime di ingiustizia e gli immigrati ed il loro salario giornaliero (che cambia di volta in volta). Ovvio che un post del genere riesca facilmente ad ottenere condivisioni e consensi. Il problema è che, come già messo in evidenza da diversi siti antibufala, la notizia è piena di inesattezze. Il Francesco è Francesco Di Leo. La sua storia – e la conseguente smentita del post in oggetto – è ben narrata in questo articolo tratto da Bufale.net. A noi basta aggiungere che è davvero triste quando si specula su notizie vere per trasformarle in pane per gli Analfabeti Funzionali che, non conoscendo a fondo i fatti, sono subito pronti a sbraitare commenti del genere:

LEGGI ANCHE  Focolaio di meningite a Cagliari. Ma per gli Analfabeti Funzionali è un complotto. O è colpa degli immigrati

Leave a Reply

LIKE SE NON SEI UN ANALFABETA FUNZIONALE

Se lo sei non leggerai questo avviso .