Si cercano attori di varie etnie per La Porta Rossa, ma secondo gli Indignati si fa discriminazione

 

La pagina Facebook ufficiale di TriestePrima condivide il seguente articolo: “Casting “La Porta Rossa 2”: cercasi ragazzi medio orientali e comparse di varie etnie“. Aprendo l’articolo, si legge:  “Continuano i casting per la fiction girata a Trieste “La Porta Rossa 2” . Questa volta si cerca per martedì 26 giungo, un ragazzo di origini medio orientali o arabi che siano pratici nella preparazione del piatto kebab. Mentre per giovedì 28 giugno, si cercano comparse tra i 20 ed i 70 anni di tutte le etnie ( tedeschi, sud americani, orientali, pakistani etc.)“.

Dunque, è palese il motivo della richiesta di questi specifici attori. La discriminazione verso gli italiani non c’entra nulla.

Supponiamo che anche questo rappresenti il classico caso di Analfabetismo Funzionale, dove gli utenti si fermano alla lettura del titolo e non approfondiscono. Per loro, il fatto che si ricerchino attori di tutte le etnie rappresenta un modo sottile per dire “vogliamo tutto fuorché gli italiani”. Questo pregiudizio fa sorridere. La storia del cinema insegna l’esistenza dei cosiddetti “caratteristi”. Se faccio un film sull’antico Egitto, tra le comparse non posso usare degli svedesi. Se mi serve uno che vende il kebab, sarà più attendibile vedere una persona di origine mediorientale piuttosto che europea. Ce lo vedete Brad Pitt interpretare Martin Luther King?

LEGGI ANCHE  11 migranti morti e l'indignazione si trasforma in sciacallaggio

Eppure, per Analfabeti Funzionali ed Indignati si tratta di razzismo verso gli italiani. E questi sono i commenti:

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

Leave a Reply