I Rom con la Ferrari. La foto che aumenta l’indignazione degli Indignati

Circola da un po’ su Facebook una foto in cui si vedono dei bambini davanti ad una fiammante Ferrari testa rossa. Sullo sfondo, alcune roulotte e qualche adulto. La foto è accompagnata dal seguente commento: “Poverini, questi Rom non si possono censire, vivono nella miseria…“.

Da una prima ricerca su Google, non emerge nulla che possa identificare il luogo in cui la foto è stata scattata. E’ ovvio che, armandoci di un intento pregiudizievole, l’inferenza spontanea è quella di associare l’immagine ad un campo Rom. Senza ulteriori elementi, risulta complicato asserire la veridicità o meno di tale pensiero.

Sicuramente, il post fa leva su una notizia riportata da Il Messaggero nell’agosto del 2016, dal seguente titolo: “Roma, la vita dorata nei campi nomadi: i rom con la Ferrari e il sussidio comunale“. Più avanti, si leggeva: “Acqua, luce, gas e roulotte a spese del Comune per narcotrafficanti che avevano Porsche, Ferrari e case in centro. Almeno per tutto il biennio 2013-2014. Dall’ultima inchiesta sulle baraccopoli di Roma, business ultramilionario documentato dai carabinieri della compagnia Eur e dal procuratore aggiunto Paolo Ielo, arrivano nuovi retroscena: non solo mazzette per funzionari corrotti in cambio di appalti, ma anche qualche vuoto di troppo nelle maglie dei controlli. Almeno 7 rom su 10, secondo l’Arma, non avevano alcun diritto di essere accolti nei campi.”

LEGGI ANCHE  Apre in Italia la prima boutique di moda musulmana, la perfetta base logistica per i terroristi

Nel clima attuale, una foto così può solo far colpo, al di là di qualsiasi fonte. Ed ecco così che scaturiscono, immediati, i commenti:

Leave a Reply

LIKE SE NON SEI UN ANALFABETA FUNZIONALE

Se lo sei non leggerai questo avviso .