Home / Recensioni Memorabili / Poveri ma Ricchissimi. Quando Cineblog evita agli utenti di buttare 8 euro al cinema

Poveri ma Ricchissimi. Quando Cineblog evita agli utenti di buttare 8 euro al cinema

Non ci sono andati leggeri gli utenti di Cineblog che hanno avuto modo di vedere in streaming uno degli ultimi cinepanettoni made in Italy. Stiamo parlando di Poveri ma Ricchissimi, uno dei film più attesi del Natale ma decisamente poco apprezzato dai suoi spettatori.

La trama è molto semplice: la famiglia Tucci, sempre più ricca e sempre più cafona, ha una passione nuova, la politica. Ai Tucci l’ostentazione del lusso non basta più, hanno capito che la svolta è il potere. E così decidono di indire un referendum che permetta al loro paesino di uscire dall’Italia, dichiararsi Principato indipendente e proporre così nuove leggi.

Si sa, i Cinepanettoni non hanno la pretesa di essere pietre miliari del cinema. Al massimo, possono aspirare a divenire cult tra dieci o vent’anni. Però, anche in quel caso, la trama deve avere un minimo d’intelligenza tale da suscitare qualche sorriso onesto.

E invece, a leggere i commenti, pare che Poveri ma Ricchissimi abbia proprio toppato di brutto:

 

LEGGI ANCHE  A regà bongiorno, la letteratura di Er Faina per migliorare il lancio dell'accendino
Ti è piaciuto l'articolo?
Puoi sostenerci su Patreon o su PayPal, va bene anche una donazione minima come il costo di una grappa!

About Giuseppe

Check Also

Systor 1-136 slot Duplicatore SD / microSD, l’apparecchio che presto gareggerà al posto della Ferrari

In vendita su Amazon un economico duplicatore di micro SD alla modica cifra di 15.995 …

Lascia un commento