Muore il pioniere dei diritti gay. Per gli Analfabeti Funzionali, ora è braccato all’inferno dai diavoli

La pagina Facebook ufficiale di Ansa.it condivide il seguente articolo: “Addio a Dick Leitsch, pioniere dei diritti gay in Usa. Storiche le sue battaglie negli anni ’60. Obama gli rese omaggio“. Aprendo l’articolo, si legge: “Dick Leitsch, uno dei pionieri e dei primi eroi del movimento gay negli Stati Uniti, è morto a 83 anni a New York. Leitsch è stato uno dei primi leader della Mattachine Society, organizzazione a difesa dei diritti gay quando ancora l’omosessualità era per lo più tenuta nascosta e anche una piccola protesta richiedeva grande coraggio. Si è battuto per assicurare ai gay il diritto di essere serviti nei bar nel 1966, ovvero prima che la rivolta dello Stonewall Inn accelerasse il movimento dei diritti gay in America. Leitsch è morto per un cancro al fegato, scoperto in febbraio. Fra le decine di lettere ricevute da quando la sua malattia è stata resa nota c’è stata quella di Barack Obama.

Parliamo in questo caso di Analfabetismo Funzionale perché certi commenti di molti utenti dimostrano di non aver compreso la natura del testo riportato (probabilmente, non l’hanno manco letto). Dick Leitsch ha combattuto in un periodo in cui agli omosessuali era persino precluso il diritto ad entrare nei bar. La lotta per i diritti umani va sempre rispettata, al di là del proprio credo.

LEGGI ANCHE  Licenziata la maestra di Torino, scatta la legge marziale degli Indignati

Ovviamente, leggendo i commenti, si capisce che gli Analfabeti Funzionali non la pensano così:

Leave a Reply

LIKE SE NON SEI UN ANALFABETA FUNZIONALE

Se lo sei non leggerai questo avviso .