I migranti mangiano carne di gatto. I supermercati si adattano e gli utenti si indignano

Ecco tornare una di quelle notizie che più ci piace leggere a proposito degli Analfabeti Funzionali che affollano i social. Si tratta di quelle notizie innocue, fake news in cui i suddetti Analfabeti credono biecamente, lanciandosi in commenti e condivisioni a manetta.

Ecco infatti tornare, su una delle varie pagine di satira su Facebook, la notizia del supermercato che ha messo in vendita carne di felini domestici. Nel post vediamo la foto di una vaschetta con sopra l’etichetta “gatto” accompagnata dal seguente commento: “IN UNA CITTÁ DOVE I MIGRANTI ORMAI SONO IL 75% SUCCIEDE ANKE CUESTO!“. La didascalia all’interno della foto recita invece così: “Questo è quello che ho trovato stamani dal macellaio. Ormai vendono solo roba per cinesi dato che gli italiani non ci vivono più. CONDIVIDI. Tutti devono sapere che siamo invasi“.

Inutile dire che si tratta di una vecchia bufala. L’immagine del prodotto è quella di carne di coniglio. Con una programma di fotoritocco è stata modificata la scritta e sostituita con la dicitura “gatto”. E’ così evidente che anche un bambino se ne accorgerebbe ad occhio nudo.

Il post diventa così valido motivo per far leva sui pregiudizi e vomitare un po’ di nazionalismo a buon mercato. E poco importa se si mescolano migranti africani, cinesi e Rom. Come dice il proverbio, piatto ricco… :

LEGGI ANCHE  Integrazione a scuola per i migranti? No, meglio un aereo che li paracaduti nel deserto!

Leave a Reply

LIKE SE NON SEI UN ANALFABETA FUNZIONALE

Se lo sei non leggerai questo avviso .