Lo scontrino dei migranti a Lampedusa, sigarette e cellulari gratis. Ma è una bufala

Circola su Facebook l’ennesimo post sui presunti privilegi dei migranti sbarcati a Lampedusa. Viene riportato lo screenshot di uno scontrino del CIE – Centro Immigrazione Emigrati (???) – su cui è riportato l’acquisto di una ricarica per cellulare e di un pacchetto di sigarette. L’importo di 19.20 è azzerato dalla voce “contributo Italia”. Il totale diventa così zero e in basso, come una sottile ed ironica sottolineatura, appare la dicitura “BENVENUTI IN ITALIA”.

Chi condivide questo post scrive: “CHI ITALIANO DI NASCITA… PAGATORE DI TASSE… ONESTO E BENPENSANTE PUO’ VANTARE QUESTO PRIVILEGIO?????? ASPETTO VOSTRI COMMENTI!”

Nell’originale, abbondando puntini sospensivi e punti esclamativi. Scatta l’indignazione dei soliti indinniati e parte la condivisione a raffica con i relativi commenti. Il problema è che, ancora una volta, si tratta di una bufala. In primis, CIE sta per “Centro di identificazione ed espulsione“ e non per “Centro Immigrazione Emigrati”. Inoltre, l’immigrato è chi arriva in un Paese, l’emigrato è chi va via dal Paese. Immigrazione emigrati appare come un evidente ossimoro. In ultimo, l’importo dello scontrino è espresso in dollari. Forse questo doveva essere il segno visivamente più evidente per capire che si trattava di una fake news.

Ma l’utente indignato vede ciò che vuole ed ecco così che si scatena l’ennesima ondata di malcontento nei commenti:

LEGGI ANCHE  Arrivano a Roma i tornelli sugli autobus, ma per gli Indignati servirebbero nei porti per bloccare i migranti

Leave a Reply

LIKE SE NON SEI UN ANALFABETA FUNZIONALE

Se lo sei non leggerai questo avviso .