L’esercito degli analfabeti contro il (presunto) migrante senza biglietto


Nei giorni scorsi ha sollevato scalpore sui social un post in cui veniva mostrato un uomo di colore a bordo di un treno Freccia Rossa sprovvisto, apparentemente, di biglietto. La didascalia a margine della foto era un lungo peana denso di populismo e accuse verso lo straniero che ha più diritti dell’italiano.

Senza citare l’intero post, il succo era questo: straniero senza biglietto, controllore accomodante, niente multa e mancanza di rispetto per le leggi.

In realtà, della notizia si sono occupati diversi blog antibufala (tra cui, Bufale.net) e testate giornalistiche (anche telegiornali), dimostrando l’inconsistenza della stessa. Il migrante era in realtà provvisto di regolare biglietto ma aveva solo sbagliato posto. Il controllore lo ha invitato a cambiare carrozza e lui ha obbedito senza sollevare obiezioni.


Tutto questo, però, non ha avuto alcuna eco nei cervelli degli Analfabeti Funzionali che, senza ritegno, hanno sparato sentenze, disprezzo e xenofobia nei confronti del malcapitato passeggero:

proseguiamo


proseguiamo

proseguiamo


proseguiamo

proseguiamo


proseguiamo

proseguiamo


proseguiamo

proseguiamo


proseguiamo

proseguiamo


proseguiamo

proseguiamo


proseguiamo

proseguiamo


proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

LEGGI ANCHE  Io non sono assolutamente un razzista, ma ...
Tagged , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *