La strage dei vaccini e la fine della cospirazione

I risultati delle urne hanno dato nuova linfa agli Analfabeti Funzionali. Post pubblici che esprimono opinioni personali e citano dati senza alcuna fonte hanno invaso il mondo dei social network, ottenendo in poche ore migliaia di condivisioni.

E’ il caso dell’ennesimo appello contro i vaccini, in cui a farne le spese è il ministro Beatrice Lorenzin. Il testo sottolinea che la sconfitta del suo partito è solo l’inizio della debacle. La Lorenzin dovrà rispondere “delle centinaia di bambini morti e delle migliaia danneggiate dai vaccini”. Già in un precedente articolo (leggi qui) ci siamo occupati dei cosiddetti “vaccini inquinati”, dimostrando che le argomentazioni degli antivaccinisti non hanno un reale fondamento scientifico. Senza ripeterci, basta dire che, ancora una volta, si citano fonti inattendibili e non si fa riferimento a dati reali. In questo modo, ognuno può dire la sua e pretendere di avere ragione.

L’euforia del dopo elezioni ubriaca gli Analfabeti Funzionali a tal punto da passare direttamente agli auguri di morte nei confronti del ministro, responsabile di una nuova strage degli innocenti solo per motivazioni di natura economica. C’è chi invece scomoda ancora Satana:

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

LEGGI ANCHE  Il sindaco propone stanze diverse per vaccinare bambini italiani e migranti, gli Indignati condividono il gesto

Leave a Reply