Home / Analfabetismo funzionale / La nonna che vende ricami multata a Roma. La Meloni e gli Indignati si scagliano contro Virginia Raggi. Ma la notizia è una bufala

La nonna che vende ricami multata a Roma. La Meloni e gli Indignati si scagliano contro Virginia Raggi. Ma la notizia è una bufala

Ha commosso molti utenti su Facebook il seguente post che, in poche ore, ha raggiunto migliaia di condivisioni. Si tratta di un articolo tratto da Il Giornale dove viene riportata la seguente dichiarazione a firma di Giorgia Meloni: “Ha 89 anni, e vende oggetti ricamati da lei davanti all’ingresso della metro a Roma. Lo fa per arrotondare e per sentirsi meno sola. Pare che ben tre agenti della municipale si siano scomodati per andare a multarla. Ecco l’umanità della giunta Raggi: si fa finta di nulla davanti alle masse di abusivi, in prevalenza rom ed extracomunitari, e si multano le vecchine italiane. È SCANDALOSO. La Raggi vada personalmente a chiedere scusa a questa signora“.

La notizia raccoglie consensi plebiscitari tra gli Indignati e gli Analfabeti Funzionali, increduli davanti alla possibilità di avere in un sol colpo a) la dimostrazione che gli italiani vengono dopo gli extracomunitari e b) che la giunta Raggi sta distruggendo Roma e la sta deumanizzando.

La smentita arriva dal Corriere della Sera che scrive: “Roma, nonna Angela che a 98 anni fa l’uncinetto fuori dalla metro. Diventata «star» dei social, si era diffusa la notizia che fosse stata multata per mancanza di autorizzazione alla vendita. Ma i vigili smentiscono. E il figlio aggiunge: «Mia madre non è indigente, è solo una vedova in cerca di compagnia»“.

LEGGI ANCHE  Scritta omofoba sullo scontrino, per gli Analfabeti Funzionali è solo una goliardata

Ancora una bufala, quindi. Ed ora c’è il momento migliore. I commenti degli Indignati:

Ti è piaciuto l'articolo?
Puoi sostenerci su Patreon o su PayPal, va bene anche una donazione minima come il costo di una grappa!

About Giuseppe

Check Also

Roberto Burioni, AF tentano di metterlo in difficoltà ma finiscono al tappeto

Se c’è una cosa che il virologo Roberto Burioni sa benissimo è che su Internet devi …

Lascia un commento