Integrazione a scuola per i migranti? No, meglio un aereo che li paracaduti nel deserto!


La Gazzetta di Modena pubblica un interessante articolo in tema di integrazione. Eccone uno stralcio: “Modena, integrazione a scuola con la Costituzione spiegata ai migranti. Continua anche quest’anno al liceo Muratori San Carlo il progetto “Integrazione e Intercultura” che prevede l’inserimento di richiedenti asilo e rifugiati all’interno di alcune ore di lezione per vivere con gli studenti italiani momenti di incontro e di scambio culturale per riscoprire insieme la comune umanità.

Dunque, un’iniziativa molto importante ai fini dell’integrazione, soprattutto per far comprendere la Costituzione e, dunque, i valori su cui l’Italia è stata fondata ai richiedenti asilo. In un certo senso, è quello che chiede a gran voce quella parte del popolo che spesso li vorrebbe a casa loro e non qui da noi.

Studiare per integrarsi.


Ovviamente, l’Analfabeta Funzionale non comprende questa iniziativa. Per lui, vedere dei migranti tra i banchi di scuola equivale ad un’offesa impareggiabile, un’ossimoro dalle risonanze naziste. Cosa potranno mai imparare “loro” a scuola. Tutto inutile. C’è addirittura chi, di Modena, annuncia di cambiare città. Questo rende meglio l’idea delle contraddizioni in cui vive suo malgrado l’Analfabeta Funzionale, incapace di seguire un pensiero davvero coerente:

proseguiamo


proseguiamo

proseguiamo


proseguiamo

proseguiamo


proseguiamo

proseguiamo


proseguiamo

proseguiamo


proseguiamo

proseguiamo


LEGGI ANCHE  Gli Analfabeti Funzionali chiedono all'Europa di non accogliere i rumeni ma dimenticano che la Romania fa parte dell'UE

proseguiamo

proseguiamo


proseguiamo

proseguiamo


proseguiamo

proseguiamo

Tagged , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *