Indignati Vs Scienza: secoli di evoluzione annientati con pochi luoghi comuni

Viene diffuso su Facebook, ricevendo parecchi like e condivisioni, il seguente post:

“Fine del 1800: i medici curavano la sifilide con mercurio…
Anni ’50 : via le tonsille e l’appendice, sono inutili ( forse è normale ? )
I medici ci consigliavano di fumare
I pediatri consigliavano ai genitori di mettere ai loro figli protesi per prevenire futuri problemi alle anche
Anni ’60 : scarpe ortopediche per tutti i bambini, perchè hanno i piedi piatti ( forse è normale ? ),
ormoni negli omogenizzati (tette anche ai maschi)
amianto nella costruzione delle case….
Anni ’70 : fluoro in pasticche nelle scuole , che è cancerogeno lo scoprirete tra 30 anni
giocattoli fatti con plastiche radioattive
Anni ’80 : il latte in polvere è meglio di quello materno (migliaia di bambini morti di fame in Africa)

Con queste premesse mi riesce un pò difficile credere che il morbillo sia una malattia letale
e che Madre Natura lo abbia inventato unicamente per fare un danno.
Non è che forse l’ha inventato per rafforzare il sistema immunitario?
Quando, chi viene pagato dalle multinazionali per vaccinare,
mi dice che sarebbe meglio evitare di contrarlo in maniera spontanea
io NON mi fido assolutamente !!!”

Ora, senza entrare nel merito di queste informazioni, è ovvio che, buttando a casaccio un po’ di informazioni e accostandole in maniera pretestuosa, si può ottenere l’effetto che vogliamo. La manipolazione è un arte e chi conosce il modo di pensare degli Indignati e degli Analfabeti Funzionali parte decisamente avvantaggiato. Bastano perciò questi semplici luoghi comuni per scatenare le fantasie cospirazioniste di tanti utenti del social più famoso al mondo:

LEGGI ANCHE  In Germania, poliziotti a caccia dei genitori che fanno saltare la scuola ai propri figli. Per i complottisti è un ritorno al Terzo Reich

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

Leave a Reply