Il Gruppo Bildenberg e la rivolta degli Analfabeti Funzionali


Capita sovente che un troll, un “provocatore della Rete”, decida di beffarsi di coloro che sono privi delle sue stesse conoscenze. L’asimmetria informativa consente di creare infatti vere e proprie fake news, o interi personaggi virtuali ma “verosimili” schierati per suscitare ogni possibile reazione di indignazione nel pubblico.

Siamo, del resto, il paese in cui un analfabeta funzionale a caso può telefonare ad un numero di telefono ottenuto guardando una Fiction aspettandosi che gli risponda la “Regina della Mafia” in persona e che la stessa abbia paura di un rozzo seminanalfabeta che ruttando le promette una “cura medioevale” come un Marsellus Wallace con un centesimo del potere ed un decimo della sua mole.

Potete solo immaginare cosa sia accaduto quando alla Folla Manzoniana 2.0 è stato dato in pasto il Social Network del Gruppo Bilderberg.


Perché, ovviamente, secondo chi vuole credere a tutti i costi nel complotto, un Think Tank che non divulga alla stampa i propri lavori dovrebbe invece diffondere liberamente su Facebook contenuti balzani, picareschi ed ilari, a base di improbabili parenti dei politici più noti alla popolazione e simpatiche cialtronerie.

Come vi abbiamo spiegato all’inizio di questo breve articolo, in realtà siamo di fronte alla geniale burla di un troll: ma di picaresco, balzano ed ilare ci sono solo i commenti suscitati.


Il risultato, vi anticipiamo, è una grottesca mistura di memes, analfabetismo funzionale e grammaticale, nonché l’equivalente reale del famoso sketch dei Simpsons in cui Homer, chiamato a recensire un ristorante locale per una nota rivista di cucina, consegnava invece una sgrammaticata “recensione mangerecca” contentente vaghe minacce alle Nazioni Unite e insulti al vicino di casa, in un universo di grammatica precaria, esplosioni di rabbia malamente contenute da punteggiatura inadeguata ed insufficiente e tentativi di discorrere col signor “Gruppo Bilderberg” cercando di fargli vedere il presunto errore nelle sue azioni mondiali.

Noterete tra i post l’apparizione di adesivi di The Hunger Games: ovviamente, per il funzionale moderno non c’è niente di meglio per esprimere adesione agli ideali della alt-right all’amatriciana di esibire fiero le effigi tratte da un romanzo per Giovani Adulti che racconta i tentativi di una ragazzina adolescente di abbattere un governo di estrema destra ipernazionalista ed oppressivo.


Praticamente, l’equivalente funzionale di pubblicare la foto di una bella donna in abito da sera scollato che mangia patatine e bistecche su una pagina da chiamarsi Femminismo Vegano adducendo che siccome le patatine non possono che essere un piatto vegano, allora la foto, che contiene patatine ed una bella donna, è adatta alla pagina

 

Afr**ani del ca**o ritornatevene nella ca*za di A**rica, qui in Italia non ci centrate un ca*zi siete clandestini e sempre lo sarete

proseguiamo


C’è poco da scherzare, per i cerebrolesi pdioti potrebbe essere il nuovo cavallo di battaglia…. non più il vecchio “più pilu pe tutti ” ma ” più neri pe tutti “…..

proseguiamo

…buon infarto a chi sostiene questa ca*zo di idea…AUGURI….

proseguiamo


SArebbe la BEFFA..MONDIALE..!! FERMATE LO JUS-SOLI…sarà la nostra CONDANNA da ERGASTOLO…! La CITTADINANZA si MERITA con il DOVERE ,LAVORO e RISPETTO…. non con PARASSITISMO,,E DEGRADO SOCIALE:

proseguiamo

Scherzare vero??????
Ius solo x il calcio?????
Sima fuori di cervello!!!!!!!!!!!!

proseguiamo


Iniziate a stare attenti ,i veri Europei hanno aperto gli occhi…

proseguiamo

Gruppo bilderberg , ma scrivere ste scemenze e scherzare su cose così serie la diverte? Una curiosità! Dica dica

proseguiamo


Non accetto che l’Italia diventi il campi profughi dell’Africa con tutti i problemi annessi

proseguiamo

MAI IUS SOLI @


Tagged , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *