Gli invalidi si impoveriscono e gli immigrati di arricchiscono: la semplice logica degli Indignati

Per certi post su Facebook ci vorrebbe uno studio appropriato. Si potrebbe ipotizzare un corso di comunicazione basato sulle strategie di creazione del post d’indignazione. Spiegare stilemi e commistioni, così da offrire all’utente la possibilità di riconoscerlo all’istante. Purtroppo, corsi del genere ancora non esistono e nutriamo comunque forti dubbi sulla loro efficacia nei confronti degli Analfabeti Funzionali.

Restando in ambito didattico, un post d’indignazione si compone di due o più elementi, spesso lontanissimi nella logica e nel significato. L’abilità è riuscire a farli coesistere generando così un nuovo senso, una decodifica non più aberrante ma accettabile.

E’ il caso del post che andiamo ad analizzare. All’interno dell’ennesimo gruppo di Analfabeti Funzionali, si condivide la seguente frase: “Perché un invalido al 100% italiano prende 280 euro al mese mentre un immigrato costa 35 euro al giorno? Esigo una risposta!”.

In primis, rispondere ad un quesito posto in questa maniera è difficile in partenza. Così com’è scritto, sembra che l’invalido sia al cento per cento italiano. Viene perciò da chiedersi: l’invalido al 50 per cento italiano prende di più?

Superato lo scoglio della sintassi, arriviamo al cuore della domanda: l’invalido al 100% prende 280 euro al mese. Falso. In Italia, un invalido al 100 % ha diritto ad una indennità di accompagnamento pari a 500 euro al mese più altri 260 euro al mese per tredici mensilità all’anno (pensione di inabilità). Dunque, 760 euro al mese e non 280.

LEGGI ANCHE  Turista Russa paga 18mila euro per partorire a Trento. Gli Analfabeti Funzionali le consigliano di fingersi una migrante per non pagare

Come già detto in altri articoli, gli immigrati ospitati nei centri di accoglienza non percepiscono 35 euro ma un pocket money di 2/3 euro al giorno. In un mese, non arrivano neanche a cento euro. E questi sono fatti.

Ma agli Indignati piace lasciarsi andare al commento libero e ci si scusi la parafrasi di fantozziana memoria:

Leave a Reply

LIKE SE NON SEI UN ANALFABETA FUNZIONALE

Se lo sei non leggerai questo avviso .