Home / Analfabetismo funzionale / Gli Analfabeti Funzionali vomitano razzismo anche contro i ragazzi con disturbi mentali

Gli Analfabeti Funzionali vomitano razzismo anche contro i ragazzi con disturbi mentali

L’analfabetismo funzionale è un incendio che divampa e miete vittime. Una delle ultime è la pagina Dream World Cup, dedicata ad un torneo organizzato per permettere ai ragazzi con disturbi mentali di indossare le maglie delle proprie nazionali e rappresentarne i colori in un torneo calcistico a livello mondiale. Se si va nelle informazioni, si legge chiaramente che il progetto ha permesso a 12 ragazzi di indossare l’uniforme ufficiale italiana e di giocare il primo campionato del mondo in Giappone, conquistando il terzo posto. L’esperienza è stata filmata in un documentario diretto da Volfango De Biasi, prodotto da Skydancers e Rai Cinema e distribuito da Istituto Luce. Ha vinto il “David di Donatello 2017” e la UEFA Foundation for Children Awards 2017. Nel 2016 la storia è stata raccontata nel libro di Francesco Trento e Volfango De Biasi e pubblicata da Longanesi. 

Dunque, un bellissimo progetto, poco da dire. Eppure, gli Analfabeti sono riusciti a colpire anche in questo caso. L’oggetto dei loro commenti è un post con il seguente messaggio: “Oggi abbiamo ricevuto questo messaggio di Malike, il rappresentante del Comitato Senegalese di Calcio per la Salute Mentale. Malike con i suoi ragazzi, non potrà partecipare al Mondiale perché non ha trovato i fondi necessari per i voli, ma noi lo vogliamo a Roma il 13 maggio con i suoi ragazzi per vincere la coppa dei sogni. Malike è uno dei più grandi promotori della Dream World Cup e da due anni sta preparando questo mondiale.

Secondo voi, qual è stato il tenore dei commenti?

LEGGI ANCHE  Il comune leghista blocca il corso di nuoto per i migranti. E gli Analfabeti Funzionali esultano

Ecco la risposta:

Ti è piaciuto l'articolo?
Puoi sostenerci su Patreon o su PayPal, va bene anche una donazione minima come il costo di una grappa!

About Giuseppe

Check Also

Roberto Burioni, AF tentano di metterlo in difficoltà ma finiscono al tappeto

Se c’è una cosa che il virologo Roberto Burioni sa benissimo è che su Internet devi …

Lascia un commento