Gli Analfabeti Funzionali vogliono tornare alla Lira e preferiscono il default finanziario all’Euro

La nostalgia del vecchio conio è un altro trend topic degli Analfabeti Funzionali. Post dedicati alle Lire (banconote o monete) abbondano in tutte le loro bacheche Facebook e non è difficile immaginare i sospiri mentre scrivono frasi come “Ah, se si tornasse alla Lira, saremmo tutti più ricchi“.

Mai frase fu più fallace. Come è vero che gli Analfabeti amano vivere in una nostalgia costante del passato (quando c’era Lui, quando c’era la lira, quando c’era il servizio militare, ecc.) è altrettanto vero che un ritorno alla vecchia moneta significherebbe un probabile collasso economico. La spiegazione è semplice.

L’unico Paese attualmente in grado di uscire dall’Euro indenne è la Germania. I tedeschi avrebbero un’uscita “dall’alto”, ossia con forti attese di rivalutazione della nuova moneta. I cittadini si affretterebbero a versare in banca i loro risparmi (in euro) per vederseli convertiti nel nuovo conio. Una conversione sicuramente vantaggiosa per loro.

Stessa cosa non si può dire per l’Italia. Il Belpaese avrebbe infatti un’uscita “verso il basso”, ossia con una forte svalutazione della “nuova Lira”. E si andrebbe incontro a quel che accadde in Grecia, quando l’ipotesi di un ritorno alla Dracma si fece concreta. La notizia provocò prelievi massicci presso gli sportelli da parte dei correntisti, trasferimenti (leciti e illeciti) di capitali all’estero e conseguente mancanza di liquidità per la finanza pubblica. Per fermare l’emorragia monetaria, le banche furono chiuse per 10 giorni e fu introdotto il capital control – tuttora in vigore – ossia il prelievo massimo di 60 euro al giorno.

LEGGI ANCHE  In Germania, poliziotti a caccia dei genitori che fanno saltare la scuola ai propri figli. Per i complottisti è un ritorno al Terzo Reich

Vien da ridere pensando a quanti, tra questi nostalgici, siano pronti a prelevare fino all’ultimo centesimo dei propri, detestati euro per poi giovarsi di un cambio favorevole con l’amata ma svalutata Lira.

E nessuno sembra pensare alle conseguenze, visto che alla proposta “Se vuoi tornare alla Lira, scrivi Sì e condividi” queste sono le risposte:

2 Comments

  1. Maurizio aprile 5, 2018
  2. Riccardo aprile 7, 2018

Leave a Reply

LIKE SE NON SEI UN ANALFABETA FUNZIONALE

Se lo sei non leggerai questo avviso .