Per gli Analfabeti funzionali, il sindaco di Barcellona urina per strada. Ma si tratta della foto sbagliata

 

La pagina ufficiale su Facebook di un blog condivide il seguente post: “La sindaca di Barcellona ha detto: “Non voglio essere complice di Salvini”. Praticamente, una confessione. Preferisce essere complice di scafisti, trafficanti e Ong. Ecco per darvi l’idea di chi sia la tipa, questa che urina per strada come una vacca al pascolo è la sua addetta stampa.”

Il post è accompagnato dalla foto di una donna nella posa di chi ha intenzione di far pipì per strada.

Andiamo per ordine.

Il sindaco di Barcellona, Ada Colau, è stata ospite a Bologna per ritirare un premio. Durante la manifestazione, ha parlato dell’emergenza migranti, esprimendo la sua solidarietà e sottolineando gli obiettivi su cui è stata fondata l’Unione europea, obiettivi che adesso sembrano lontani a causa dell’atteggiamento di un po’ tutti i Paesi dell’unione. Infine, ha detto che la Lega non rappresenta l’Italia. La frase “non voglio essere complice di Salvini” non si trova da nessuna parte.

Inoltre, come tendenziosamente indicato alla fine del post, quella ritratta nella foto non è Ada Colau ma il suo addetto stampa, Águeda Bañón, con un passato da artista concettuale. Non si tratta perciò di una foto pornografica o in cui la donna vuol mancare di rispetto a qualcuno. Semplicemente, è arte. Può piacere o meno, ma non vi sono altri intenti semiotici.

LEGGI ANCHE  Putin condanna il bullismo in Italia e critica le istituzioni del Belpaese. Gli indignati condividono a raffica, ma è un video bufala

La cosa divertente è che molti Analfabeti Funzionali non si rendono neanche conto del fatto. Stavolta si superano e non leggono neanche il post. Per loro, la donna che urina nella foto è in realtà Ada Colau, sindaco di Barcellona. Ed ecco piovere i commenti:

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

proseguiamo

Leave a Reply