MAI DETTO Giobbe Covatta, ma gli analfabeti commentano comunque


Qualche mese fa fece scalpore un post su Facebook con una foto di Giobbe Covatta accompagnata da una sua presunta dichiarazione riguardo il problema migranti. La dichiarazione era la seguente:

Quando vedo sbarcare questi con ‘sti fisici, capisco che l’Europa non ha capito niente della situazione in Africa.
Ci sono milioni di persone che non riuscirebbero ad affrontare una passeggiata di cento metri, tanto sono malridotti, figuriamoci una traversata. Senza contare che col costo di un imbarco, ci vivrebbero in mille per un mese.
Stiamo facendo ponti d’oro a gente che non lo merita, quando basterebbe investire una metà di ciò che si spende all’anno per sistemare questi trecentomila, per salvarne milioni in Africa. Ma capisco che certe realtà è meglio non vederle, soprattutto perché non fanno comodo agli interessi politici ed economici di nessuno”.
Forse il post non risulta nuovo per molti lettori. Il lato più interessante è che la dichiarazione venne immediatamente smentita dallo stesso Giobbe sul suo blog. Nonostante tutto, le condivisioni furono tante e ci fu, tra gli Analfabeti Funzionali, chi lo vide come un nuovo San Paolo sulla via di Damasco.
La bufala è stata condivisa anche di recente e nonostante la sua obsolescenza, sono stati in molti a cascarci e commentare con serietà la fallace dichiarazione. Ovviamente, non manca il solito fenomento che vomita razzismo persino contro i napoletani:
 

proseguiamo

LEGGI ANCHE  Le Iene documentano le condizioni dei migranti sull'Aquarius e scatta l'indignazione

proseguiamo

proseguiamo


proseguiamo

proseguiamo


proseguiamo

proseguiamo


proseguiamo

proseguiamo


proseguiamo

proseguiamo


proseguiamo

proseguiamo


proseguiamo

proseguiamo


Tagged , , , ,

2 thoughts on “MAI DETTO Giobbe Covatta, ma gli analfabeti commentano comunque

  1. “Non siamo noi razzisti, sono loro che sono napoletani” era una vecchissima battuta comica di Francesco Paolantoni, in uno show (appunto con giobbe covatta) che era una parodia della tribuna politica del tempo, dove i due attori napoletani facevano rispettivamente l’esponente della liga veneta e della lega lombarda…

  2. analfabeta funzionale paragona il mondo solo alle sue esperienze dirette, rifiutando o non comprendendo astrazioni,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *